Buongiorno! Riprende oggi la rubrica dedicata ai Blogging Tips e voglio farlo con un post dedicato ad un veloce glossario delle parti di un blog. Mi è capitato spesso, infatti, che mi chiedeste: 

"Ma come si chiama quella parte del blog?"
"Ma che nome è che hai usato per indicare la colonna laterale?"

Quindi ho pensato: perchè non creare un mini glossario con tutti i nomi delle parti di un blog? 
Precisazione: si tratta di un glossario valido per i componenti di blog su piattaforma Blogger.


Blogging Tips: le parti di un blog




Allora, partiamo dall'alto: 







Il primo elemento, quello a più forte impatto visivo, è l'HEADER, ovvero lo spazio in cui è inserito il nome del blog, con, eventualmente, una seconda riga di testo che potremmo chiamare headline, che specifica cosa trattiamo nel nostro blog, oppure che rappresenta un motto per noi significativo.
 


Sopra l'header è presente la NAVBAR, ovvero la barra di navigazione veloce per gli amministratori del blog (cioè noi), per poter entrare nella bacheca, scrivere un nuovo post, agire sul layout etc. Inoltre da qui è possibile fare una ricerca all'interno del blog visualizzato, condividere il blog su Google+ e visualizzare un altro blog aggiornato di recente con contenuti simili a quello che si sta leggendo. Questo elemento non è obbligatorio e può essere rimosso se non viene considerato utile o se crea disturbo al design del blog.


La sidebar è quella colonna laterale, posta a destra o a sinistra o in entrambe le posizioni, in cui sono disposti i vari widget del blog, le varie componenti.






I post occupano la parte maggiore del nostro blog. Direi che sono l'anima del blog stesso. 



I widget sono gli elementi che possiamo aggiungere al nostro blog, come l'archivio, le etichette, i post più letti, il nostro profilo, nonchè tutti quelli scaricabili via internet che possono essere utili al nostro blog. Vi rimando, per approfondimento, al post che avevo scritto sui 5 widget fondamentali da avere in un blog.




La favicon è l'immagine associata al vostro blog che compare nelle schede di navigazione in internet  e negli elenchi di blog roll (il widget con il quale segnalare i blog che amiamo leggere). Blogger, di default, assegna ad ogni blog la sua favicon standard, ma è possibile personalizzarla e caricarla nel Design del blog.








Il footer è la parte inferiore di un blog. Molto spesso è dimenticata o lasciata vuota (ahimè pure io non la sfrutto), ma è un ottimo luogo dove inserire dei widget, ad esempio riproporre le categorie del blog o i canali social di contatto, oppure inserire il proprio profilo. E' nella mia lista di cose da fare quest'autunno: implementare il mio footer!



Vi auguro una buona giornata!

 
Top